Italiano
n. 3

Tempo di percorrenza: ore 2,10
Difficoltà: medio - facile

Il Percorso N.3 è segnalato con un triangolo rosso a distanze ben precise. Può essere intrapreso da chiunque voglia passeggiare in montagna, conoscendo le regole principali che devono sempre guidarci in montagna: senso dell’orientamento e attrezzatura adatta.
Il percorso parte da Trava, la frazione forse più antica di Lauco, che con le sue case antiche e le sue tre chiese, San Michele, Madonna di Trava e il “domo”, può essere paragonata a un borgo medioevale. Attraversando il paese su strada asfaltata, si percorre una lieve salita che nell’ultimo tratto diventa uno splendido selciato. La strada, costeggiata sulla destra da capitelli in tufo sui quali sono rappresentate le stazioni della via Crucis, in una quindicina di minuti o poco più, ci porta alla chiesetta della Madonna, antico luogo storico e culturale e punto di riferimento della religiosità popolare locale e regionale già dal 1600. Proseguendo il cammino, la salita si accentua lievemente per arrivare, riprendendo la strada comunale asfaltata, fino al Bivio Strada dell’Acquedotto (mt. 985 s.l.m.). Girando sulla destra il percorso imbocca subito la discesa che porta all’abitato di Avaglio. Va ricordato che Avaglio offre incrocio ad altre vie per percorsi diversi, inoltre il visitatore che volesse fermarsi, può ammirare bellissime ancone votive percorrendo le stradine interne del paese. La passeggiata prosegue quindi, sempre con la segnaletica del triangolo rosso con il N.1, sulla strada asfaltata che in trasversale, attraversando vaste zone prative, ci riporta all’abitato di Trava, offrendo sulla sinistra lo scenario dell’Alta Val Tagliamento che incrocia l’ultimo tratto della Val Degano. Fanno sempre da corona le alte cime dal M.te Coglians, del Col Gentile, fino alle prime vette dolomitiche.

Torna
Albergo Diffuso Altopiano di Lauco
Via Capoluogo, 104
33029 LAUCO (UD)
Tel. +39.0433.750.585
Cell. +39.328.7942890
Powered by Xnotta - Realizzato da Bo.Di.